twitter icon

Stampa

Venerdì 11 Dicembre - Cammino d'Avvento

venerdì 11 12

 

 
Mt 11,16-19
“Non ascoltano né Giovanni, né il Figlio dell'Uomo”

La sapienza di Dio entra nella nostra umanità fragile anche quando facciamo fatica a vedere e cogliere la presenza di Dio che opera nella nostra vita e nella vita dell'umanità.

Preghiera: Signore, in questo tempo di sofferenza per molti, specie per i più fragili, aiutaci a testimoniare la gioia che incontriamo nella Tua Parola.

Stampa

Giovedì 10 Dicembre - Cammino d'Avvento

giovedì 10 12

 
Lc 11,11-15 “
“...tuttavia il più piccolo nel regno dei cieli è più grande di lui".

La luce che illumina il cuore di ogni donna e di ogni uomo che vivono, come famiglia, l'Avvento del Cristo, è la luce che Giuseppe e Maria accesero nella grotta di Betlemme, la luce dello stupore, la luce dei piccoli che non abitano in case luccicanti ma in dimore di luce accogliente. Cosi i piccoli sono coloro che custodiscono la vera Luce che illumina il cuore di ogni persona.

Donaci Signore il sorriso dei bimbi, che ci svelano, in un infinito attimo l’Eterno che è in noi.

Stampa

Mercoledì 9 Dicembre - Cammino d'Avvento

mercoledì 9 12

 
Lc 11,28-30
"Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero"

Pensiamo a una coppia di sposi che cammina per strada. Il braccio attorno alla spalla o alla vita della sposa e dello sposo forma una linea ad arco, simile a quella di un giogo. Eppure quel braccio non mi pesa, non mi obbliga, non mi opprime. Piuttosto mi avvolge, mi sostiene, mi custodisce. Così è il giogo del Signore, il suo braccio che sostiene, custodisce e conforta.

Fai si, o Signore, che il nostro abbraccio sia segno visibile del Tuo Amore e della Tua Misericordia

Stampa

Martedì 8 Dicembre - Cammino d'Avvento

martedì 8 12

 
Ef 1, 4-5
“In lui ci ha scelti per essere santi e immacolati di fronte a lui nella carità, predestinandoci ad essere suoi figli adottivi”

Maria è un segno della originale volontà divina: quella di prendersi cura degli uomini, della loro storia e del loro mondo. Questo è il suo desiderio: accompagnare con disegno provvidente il cammino del genere umano per accompagnarlo a definitivo compimento della gioia piena nella sua compagnia.
Sulle orme di Maria la famiglia e la comunità cristiana sono chiamate a ricordare tutto ciò ad ogni generazione: la vita nasce e cresce sotto il segno dello sguardo benedicente di Dio
Non è un caso che proprio ai primi passi del nuovo anno liturgico e dell’avvento, torni la festa dell’Immacolata: invitati a riconoscere e sperimentare la cura di Dio che sempre precede e apre la strada.
Dio mi ha raccolto quando ero sperduto perché mi ha amato e creato quando addirittura “non ero”.

Accompagna, o Maria, i nostri passi incerti in questo tempo faticoso e smarrito; i tuoi occhi e il tuo cuore custodiscano la nostra vita e ci insegnino a riconoscere i preziosi germi di speranza che Dio non si stanca di spargere anche oggi nel nostro mondo.

“Non c’è davvero niente di prezioso che possa durare?”. Questa è la domanda. Sembra che nessuna cosa bella, nessuna cosa preziosa duri. “Ma non c’è davvero qualcosa di prezioso che possa durare? Neanche l’amore?”. E c’è la tentazione che quel “per tutta la vita” che voi direte l’uno all’altro, si trasformi e, col tempo, muoia. Se l’amore non si fa crescere con l’amore, dura poco. Quel “per tutta la vita” è un impegno da far crescere l’amore, perché nell’amore non c’è il provvisorio. Se no si chiama entusiasmo, si chiama, non so, incantamento, ma l’amore amore è definitivo, è un “io e tu”. Come si dice da noi, è “la metà dell’arancia”: tu sei la mia metà arancia, io sono la tua metà arancia. L’amore è così: tutto e per tutta la vita. E’ facile rimanere prigionieri della cultura dell’effimero, e questa cultura aggredisce le radici stesse dei nostri processi di maturazione, della nostra crescita nella speranza e nell’amore. Come possiamo sperimentare, in questa cultura dell’effimero, ciò che veramente dura? Questa è una domanda forte: come possiamo sperimentare, in questa cultura dell’effimero, ciò che veramente dura?

 leggi tutto

VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE IN IRLANDA PER IL IX INCONTRO MONDIALE DELLE FAMIGLIE
(25-26 AGOSTO 2018)

VISITA ALLA CATTEDRALE

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

Procattedrale di Santa Maria (Dublino)
Sabato, 25 agosto 2018

Per condividere: articoli, lettere, ...

La Bussola della Famiglia

bussola della fam

Forum Ligure Ass. Familiari

Centro di Aiuto alla Vita

Coppia in crisi? Retrouvaille!